Il nostro rapporto con il legno inizia tanto tempo fa, e mai ci ha abbandonato.

In una piccola falegnameria, più per passione che per lavoro, i nostri nonni lavoravano l’abete, l’albero più presente nelle nostre montagne. Così nasce l’intreccio tra Lacedelli Cortina e il legno.

I legni si dividono in 2 grandi famiglie:

  • Latifoglie: Sono piante di tipo erbaceo o legnose. Le foglie, proprio per la loro forma, possono essere molto varie: semplici, a lancia, a cuore, oppure formate da più foglioline;
  • Conifere: Sono tutte piante legnose, sempreverdi con l’unica eccezione del larice (Che in autunno colora i boschi di arancione). Le foglie sono aghiformi. Le conifere, devono il loro nome alla forma dei loro frutti, le pigne.

Nella falegnameria di Lacedelli Cortina, ancora oggi a 80 anni di distanza, troverete l’abete protagonista.

Utilizziamo maggiormente questo legno perché è un legno longevo, cresce rapidamente ed è quindi possibile utilizzarlo senza creare problemi alla natura. È leggero e di colore chiaro. Ha l’importante caratteristica di trattenere il calore nell’inverno e il fresco nell’estate. A seconda delle lavorazioni può avere un aspetto più invecchiato o più nuovo, è facilmente lavorabile e può essere utilizzato nelle abitazioni nella sua forma grezza (Patina), spazzolata o levigata e ben si presta alla verniciatura od ai decori.

Questo splendido materiale, non ha comunque mai limitato la nostra curiosità verso altri gusti o idee, pertanto negli anni abbiamo imparato a conoscere, e anche a lavorare, altri legni, come rovere, larice, pino, faggio, cirmolo ecc.

Alcuni di voi si accorgeranno come qui, a Cortina d’Ampezzo, questo legame con il legno venga naturale, esso nasce da una semplice camminata, dall’immenso verde che ci avvolge e dal placido respiro e amore per la natura che si percepisce nei boschi.